Legge che estingue i debiti

Legge che estingue i debiti: qual è e come funziona

In Italia, dal 2012, esiste una legge che permette di estinguere i debiti – con banche, finanziarie e anche con Agenzia delle Entrate e Riscossione (ex Equitalia) – riuscendo a ripagare i creditori in base alle proprie disponibilità economiche.

Chiamata anche legge anti suicidi, la L. 3/2012 è di fatto la legge che estingue i debiti proteggendo il debitore e al contempo aiutando il creditore a recuperare almeno in parte ciò che gli è dovuto.

Vediamo nello specifico come funziona la legge e chi ne può usufruire.

Legge 3/2012: la legge che estingue i debiti

Soprannominata legge salva debiti la Legge 3 2012 disciplina le modalità per uscire dai debiti in caso di crisi da sovraindebitamento.

Le situazioni da sovraindebitamento sono più di quanto si creda e questa legge mira a tutelare il debitore che ha la necessità di saldare i propri debiti, senza però averne le possibilità, per mancanza di entrate o redditi sufficienti, di onorarli completamente.

La legge che estingue i debiti anche con Equitalia ha già aiutato famiglie e debitori che non erano in grado di uscire dai debiti in assenza di un accordo con i creditori, senza però rinunciare alla capacità minima economica per mantenere sé stessi e la propria famiglia.

Chi può accedere alla legge per estinguere i debiti

Possono accedere alla legge che estingue i debiti tutti i soggetti che rientrano nell’accezione di “consumatore” e che non sono né soggetti né assoggettabili a procedure concorsuali, e non sono fallibili.

Nello specifico la legge che estingue i debiti è accessibile a:

  • Persone fisiche
  • Persone giuridiche (liberi professionisti, ditte individuali, start up innovative, imprenditori agricoli, artisti, società con attività chiusa da almeno un anno)

Per riuscire ad accedere a un piano di ristrutturazione del debito attraverso la legge che estingue i debiti Equitalia, con le banche o con altri creditori, bisogna essere in possesso di determinati requisiti.

Nello specifico se si attiva con la legge 3 2012 procedura di sdebitamento bisogna dimostrare di non avere accuse che possano gravare sulla richiesta.

Infatti, la legge definisce come il debitore debba essere meritevole e quindi non sovraindebitato a causa di frode, colpa grave o malafede.

Legge 3 2012 per estinguere i debiti: come funziona?

La legge 3 2012 ha un obiettivo specifico: ridare la giusta dignità alle persone che si trovano in una condizione di sovraindebitamento, permettendo loro di pagare ciò che possono, cancellando il più delle volte una parte del loro debito e riabilitando il loro nome, con la cancellazione dalla centrale rischi come cattivi pagatori (Crif).

In questo modo il debitore potrà ripristinare un nuovo equilibrio tra entrate e uscite e il creditore potrà recuperare in parte del credito residuo, che in altro modo avrebbe avuto difficoltà a incassare.

La legge per estinguere i debiti prevede diverse procedure che possono essere eseguite grazie al supporto di un professionista nel settore dell’esdebitamento e applicazioni giuridiche.

Tutto dipende dal soggetto che intende avvalersi di questo procedimento per estinguere i propri debiti.

I soggetti privati – detti anche consumatori – seguiranno la procedura chiamata Piano del Consumatore. In questo caso si presenterà un piano di ammortamento al Giudice che dovrà solo approvarlo, senza il benestare dei creditori. Il piano sarà valutato e omologato solo in presenza dei requisiti richiesti dalla legge stessa.

Le piccole imprese, gli artigiani, i professionisti e in generale i possessori di partita iva, considerati non fallibili, si affideranno all’Accordo con i Creditori, che consiste in un accordo con i creditori per ridimensionare il debito rimanente e proseguire con un piano di rientro più adeguato.

In casi gravi, chiunque può invece scegliere la liquidazione dei beni, che consiste nel pagare i propri debiti liquidando ogni bene di proprietà.

In conclusione

La legge 3 2012 che estingue i debiti ha ormai quasi dieci anni e in tutto questo tempo ha permesso a svariati cittadini di sanare la propria condizione debitoria, senza per questo rinunciare a una vita dignitosa.

Inoltre ha permesso la riabilitazione del nome, fornendo quindi le possibilità di una reale rinascita dopo un periodo difficile di sovraindebitamento.

Hai bisogno anche tu di uscire dai debiti per poter ritornare a vivere senza i creditori alle spalle? Contatta Specialista Debiti! Insieme potremmo capire come aiutarti a ristrutturare il debito e trovare il giusto accordo con i creditori.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Torna su