pratica di sovraindebitamento

Pratica di sovraindebitamento: quanto costa e quanto dura

Come più volte abbiamo condiviso sul nostro sito di Specialista Debiti, la pratica di sovraindebitamento è una procedura a cui possono ricorrere i soggetti in difficoltà, intendo come tali quelli che non possono far fronte ai loro debiti.

Ma quanto costa e quanto dura una pratica di sovraindebitamento? Proviamo a scoprirlo insieme.

Durata e costi della pratica di sovraindebitamento, da cosa dipendono

Alla domanda quanto costa e quanto dura una pratica di sovraindebitamento, la risposta da fornire non può che dipendere da una serie di fattori che condizionano tali determinanti.

In primo luogo, bisogna sempre ricordare che la durata e i costi della pratica di sovraindebitamento dipendono dal tipo di procedura che si intende percorrere. Sebbene si parli comunemente di pratica di sovraindebitamento, infatti, ricadono all’interno di questo ambito:

  • la procedura di ristrutturazione dei debiti del consumatore, o Piano del consumatore;
  • il concordato minore, o Accordo di composizione della crisi;
  • la liquidazione controllata del sovraindebitato, o Liquidazione del patrimonio.

In secondo luogo, molto dipende dalle tariffe dei professionisti a cui ti rivolgerai per disporre della necessaria consulenza per procedere lungo i percorsi che sceglierai di intraprendere, i cui onorari potrebbero a loro volta dipendere dalle complessità della tua situazione.

In ogni caso, ti consigliamo sempre di richiedere un preventivo gratuito e senza impegno con la stima dei costi da affrontare, ricordando altresì che i benefici che potrai ottenere saranno sicuramente maggiori di quello che sarà un vero e proprio investimento per la tua serenità economico-finanziaria.

Come si svolge la pratica di sovraindebitamento

Il primo passo da intraprendere per una pratica di sovraindebitamento è certamente rappresentato dalla necessità di verificare, con qualcuno di competente in materia – come la nostra agenzia Specialista Debiti, quali strade della Legge 3 ti sono riservate e quale percorso risultare essere più vantaggioso per te. Pertanto, prima di investire risorse e tempo per avviare la pratica di sovraindebitamento, con l’aiuto di un consulente potrai già verificare quale percorso potrebbe andare a buon fine.

Una volta scelta la tipologia di pratica da sovraindebitamento da seguire, sarà necessario raccogliere tutta la documentazione necessaria in merito alla propria situazione economica e patrimoniale, i propri debiti e le proprie finalità: elementi che saranno evidentemente utili per stendere una prima bozza del piano da proporre ai creditori, o il piano di liquidazione.

Quando necessario, una volta predisposti i passi preliminari di cui sopra, il tuo consulente procederà a domandare la nomina di un Organismo di composizione della crisi che verificherà gli aspetti formali e la sostenibilità della proposta. La relazione scritta dell’Organismo di composizione della crisi potrà indicare al giudice se effettivamente la procedura può essere validamente seguita ai sensi di legge.

Ottenuta la relazione dell’Organismo (i tempi per questa operazione dipendono da poche settimane ad alcuni mesi, a seconda della complessità del caso), si potrà procedere con il deposito della procedura presso il Tribunale competente per territorio.

A questo punto occorrerà attendere l’omologa da parte del Tribunale, con cui il giudice dichiara come la procedura si intende approvata e specifica alcune prescrizioni che può dare a creditori e debitore. L’ultima fase è quella dell’attuazione del piano, ovvero della realizzazione di quanto scritto nel piano omologato.

A piano completamente attuato (tre anni per la procedura di liquidazione, tempo variabile per le altre procedure), il programma termina con l’esdebitazione, ovvero con la richiesta della cancellazione dei debiti non pagati.

Se vuoi saperne di più sui benefici della pratica di sovraindebitamento ti consiglio di contattare la nostra agenzia a questi recapiti.

Condividi l'articolo

Torna in alto