liberarsi dai debiti

Liberarsi dai debiti: 4 soluzioni da considerare

Liberarsi dai debiti è una delle prime necessità per coloro che sono gravati da innumerevoli pagamenti da effettuare e tasse da corrispondere. Ma come liberarsi dai debiti?

Ci sono in realtà diverse soluzioni che si possono adottare per riuscire a liberarti da una situazione debitoria complessa ottenendo nuovamente quella serenità tanto auspicata.

Infatti, nel corso degli ultimi anni, sono aumentati gli strumenti pensati per il consolidamento debiti che possono aiutarti a rientrare di una situazione complessa ottenendo quella libertà finanziaria tanto agognata e senza l’eccesso di rate che gravano sul bilancio familiare e personale. Ma vediamo alcune soluzioni!

Come liberarsi dai debiti bancari: la rinegoziazione di prestiti e mutui

Per liberarsi dai debiti bancari o meglio ridurre il debito e vivere con maggiore tranquillità il piano di rientro una soluzione è quella della rinegoziazione di prestiti e mutui. In questo caso è possibile ridurre il tasso di interesse e abbassare i costi del prestito.

Grazie alla rinegoziazione inoltre, si va ad abbassare la rata oppure a pagarne una unica più bassa per un periodo più lungo, ma sicuramente maggiormente sostenibile in base al tuo reddito mensile.

Sfrutta il consolidamento debiti

Se hai sempre avuto una storia creditizia al quanto positiva puoi accedere a uno strumento ottimale che ti permette di raggruppare tutti i debiti in uno unico al fine di riuscire a pagare una rata più sostenibile e soprattutto senza dover pagare tanti bollettini.

Per sfruttare il consolidamento debiti anche se non hai una buona storia creditizia, puoi accedere a questa soluzione anche attraverso la cessione del quinto dello stipendio o della pensione, entrambi strumenti utili che ti permettono di ottenere una rata che ammonta al massimo al 20% del tuo reddito mensile. In questo modo avrai la certezza di pagare una somma corretta.

Non solo, grazie al consolidamento debiti con cessione del quinto non dovrai essere tu in prima persona a ricordarti del pagamento, ma la somma verrà trattenuta direttamente dal tuo stipendio o pensione.

Accedi alla legge 3/2012

Se hai bisogno di un supporto per riuscire ad affrontare i debiti puoi anche scegliere di avvalerti della legge 3/2012. Questa permette di accedere a un piano per la ristrutturazione e il risanamento della situazione debitoria.

Si tratta di una legge che permette per chi è sovra indebitato di accedere a un piano di composizione della crisi da sovraindebitamento che permette di andare a pagare i creditori solo in base alla somma a cui si può far fronte realmente.

Una condizione per accedere a questo piano è l’effettiva incapacità del debitore di adempiere in modo regolare le proprie obbligazioni per cause esterne, come malattia, perdita del lavoro, calo del lavoro e delle vendite.

Chiedi aiuto ai professionisti del debito

Rivolgerti a un esperto e professionista del debito può supportarti e aiutarti nell’alleggerire la situazione fornendoti un supporto ottimale per gestire e ripianare i debiti. Il consulente innanzi tutto svolge un’azione di analisi e di valutazione della posizione.

Dopo di ché trova la soluzione migliore per riuscire a raggiungere le soluzioni migliori per riuscire ad uscire dai debiti in modo ottimale sfruttando strumenti come il consolidamento debiti, la legge 3/2012, e così via.

Evitando delle preoccupazioni inutili, telefonate e visite insistenti da parte dei recuperatori di credito e difendendo al massimo la tua vita, serenità e anche il tuo reddito.

Se hai bisogno di un supporto professionale non esitare e chiedi una prima consulenza! Contatta noi di Specialista Debiti che possiamo supportarti nel migliore dei modi anche con i debiti bancari o quelli contratti con Equitalia o l’Agenzia delle Entrate e di Riscossione, oppure altri agenti che ti chiedono il pagamento dei debiti.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Torna su