proposta saldo e stralcio

Proposta saldo e stralcio: come si formula?

Se si desidera estinguere dei debiti, è possibile avvalersi della proposta saldo e stralcio che, se formulata correttamente, permette di evitare di rischiare soldi e il pignoramento di immobili. 

In realtà, si tratta di un tentativo di ottenere il consenso del creditore per la riduzione dell’importo da pagare in cambio di una condizione potenzialmente vantaggiosa, come un pagamento della somma in toto rispetto a una rateizzazione.

Non bisogna dimenticare però che quando si propone una proposta saldo e stralcio ci si affida sostanzialmente alla buona volontà del creditore per cui, per avere successo, è bene che la lettera di saldo e stralcio sia formulata nel migliore dei modi.

Proposta saldo e stralcio: che cos’è

Con la lettera saldo e stralcio si propone al creditore l’estinzione del debito. Si tratta, in pratica, di sottoscrivere un accordo con il creditore.

Se la lettera di saldo e stralcio è correttamente formulata, è possibile che il creditore consenta al debitore di estinguere la somma da pagare anche restituendo un importo minore. 

È possibile avvalersi di una proposta transattiva a saldo e stralcio in ogni momento, quindi, sia prima che inizino le attività di recupero crediti, sia quando è già stato messo in atto un contenzioso, ovvero un ci si presenti davanti al Giudice per un decreto ingiuntivo o sia partita la procedura di pignoramento.

Non bisogna dimenticare, però, che la proposta saldo e stralcio non è altro che un tentativo di accordarsi con il creditore proponendo una formula vantaggiosa per lui e che comunque consenta di soddisfare entrambe le parti.

Il debitore potrà pagare una somma minore, mentre il creditore potrà ottenerla in un’unica soluzione o comunque avere una somma che magari non sarebbe stata versata o  che sarebbe stata ottenuta dopo un lungo procedimento di recupero crediti. 

Come formulare una lettera saldo e stralcio        

Anche se può capitare che una proposta saldo e stralcio sia concordata in forma orale, è sempre sconsigliabile questa soluzione. Meglio, quindi, formulare una lettera saldo e stralcio iscritto. É bene ricordare che, eventuali modifiche di questo accordo, poi, devono rispettare la stessa forma scritta.

Infatti, se questo tipo di proposte sono scritte, possono essere utilizzate per la difesa in caso di giudizio, anche se non sono state accettate. 

La prima cosa da valutare nella formulazione di una proposta saldo e stralcio è quanto offrire perché la richiesta venga accettata dal creditore e quanto tempo prevedere per il pagamento della quota.

Difficile, quindi, affidarsi a conteggi fai da te perché bisogna tener presente delle clausole che ogni contratto contiene. Meglio, quindi, basare le proprie valutazioni sulle informazioni contenute nelle banche dati che da un’idea anche di quanto andrebbe corrisposto al creditore.

Questa soluzione permette di valutare il saldo e stralcio dal punto di vista di entrambe le parti per arrivare a formulare una soluzione vantaggiosa.

Bisogna sempre tener presente che il successo di una proposta transattiva a saldo e stralcio è rimessa alla volontà del creditore al quale, comunque, spetterebbe l’intero importo dell’insoluto.

Per questo, nella formulazione di una proposta saldo e stralcio è bene attuare una strategia precisa che preveda una motivazione convincente sul perché il creditore dovrebbe concedere un saldo dell’importo inferiore a quello effettivamente dovuto e che offra condizioni convenienti per entrambe le parti. 

Solitamente, è bene impostare la formulazione della proposta saldo e stralcio sul pagamento in un’unica soluzione dell’importo dovuto. Si tratta di un’opportunità sicuramente vantaggiosa per il creditore e che, quindi, sarà più facilmente accettata rispetto a una rateizzazione.

In alternativa, si consiglia di non proporre una rateizzazione che superi i 24 mesi, la tempistica massima che banche e società di recupero crediti sono disposte, a volte, a concedere.

Se hai bisogno di formulare al meglio una proposta di saldo e stralcio: contatta noi di Specialista Debiti! Grazie alla nostra esperienza potremmo aiutarti a uscire dai debiti e sanare la tua situazione debitoria.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Torna su